Imbroglioni nel casinò

Ogni croupier l'ha sperimentato, ogni chef di tavola, ogni chef di stanza, ogni guardia di sicurezza e ogni manager hanno dovuto occuparsene. Il barare fa parte del casinò, la costante battaglia tra "il casinò" e gli imbroglioni è universale. Esistono diversi livelli di frode, uno dei quali sta cercando di giocare con denaro contraffatto o monete contraffatte (gettoni, gettoni, targhe). Diverse volte sono stati fatti tentativi di offrire denaro contraffatto ai tavoli, e talvolta ci sono riusciti. Soprattutto nei primi anni di Zandvoort, Valkenburg e Scheveningen quando nessuna luce UV era stata montata sui tavoli per dai un'occhiata le note. Ai croupier fu chiesto di chiamare il capo in caso di dubbi su un biglietto. Si sporse verso il croupier in questione e chiese un direttore di sala e un cassiere. La nota sospetta "ha lasciato la banca" e il cassiere ha controllato la nota "dietro". Se era "sbagliato", è stata aggiunta una guardia di sicurezza, e insieme al direttore della stanza l'ospite è stato portato nella "stanza VIP" dove è seguita una conversazione. L'ospite si rivelò spesso innocente e aveva ricevuto il biglietto altrove. In caso di dubbio, l'ospite è stato ulteriormente rifiutato l'ingresso, a volte è stata chiamata la giustizia.

Monete false, (gettoni, gettoni e targhe) .. “gettoni” ..

Uno è inventivo quando si tratta di tentare di "ingannare" il casinò, anche questo è stato provato molte volte, semplicemente avendo le monete preziose da copiare. A volte con un tentativo riuscito, specialmente quando i valori più bassi sono stati copiati bene, ma sì; un gettone, ad esempio, di 20 fiorini costava 12 fiorini, quindi il ritorno era piuttosto basso. Lo abbiamo scoperto in un momento in cui la fabbrica che li produceva forniva semplicemente monete non stampate con gli stessi colori. Spesso è stato provato un adesivo con valore e casinò. Ricordo che spesso ho scoperto monete false "sentendo". Valori più alti hanno presto ricevuto un riconoscimento "tecnico", quindi questo problema è scomparso.Imbroglioni nel casinò 1Falso chip di 1000

Rivendicazione falsa

Un tentativo deliberato di imbrogliare sostenendo una scommessa era comune nei primi anni al Francese Roulette. A parte due o tre colori di token "marcati", ognuno giocava con lo stesso colore. Al fine di evitare qualsiasi dubbio sulla proprietà della scommessa vinta, gli ospiti spesso e molti davano "annonces", le loro scommesse avevano uno schema, un numero "con i vicini" (assemblato nel cilindro), un finale (il numero finisce in ), una serie (grande, piccola, orphelins). E molte invenzioni inventate dagli ospiti, che, poiché furono date al croupier, furono ripetute nella memoria. Tuttavia, a causa della grande folla, le persone spesso sono riuscite a richiedere una scommessa vinta senza averla piazzata. Gli ospiti giocavano spesso su più tavoli e figure intelligenti riuscivano a riscuotere il pagamento. Nei giorni precedenti le telecamere di osservazione nella sala da gioco era all'ordine del giorno.Imbroglioni nel casinò 2Bout de Table osserva Francese Roulette

spostamento

Nonostante la conoscenza professionale del personale del tavolo, l'osservazione costante e le telecamere, gli imbroglioni riescono ancora nella loro configurazione. Ad esempio, spostando le scommesse che appartenevano a un annuncio. Ma poi la possibilità di successo dipendeva nuovamente dalla fortuna. Il passaggio da scommesse più alte a quote singole (colore, pari / dispari o alto / basso) e colonna (riga) e dozzina era più comune. Molti di questi problemi sono in gran parte scomparsi attraverso l'innovazione, si pensi a ciascun giocatore che ha il proprio colore sulla roulette americana, sulla "stampa del vicino" e naturalmente sulla scomparsa della roulette francese.Imbroglioni nel casinò 3RIEN NE VA PLUS, il foglio nero sulla roulette francese il 5 novembre, 2011

passeggino

Il vero imbroglione del casinò è abile nelle giocoleria quando il numero vinto è già noto. Una poussette è il piazzamento di una scommessa su un'opportunità vincente. Era sempre attento quando era occupato e la gente si sedeva alla roulette francese alla prima dozzina, pacchetti di sigarette sul tavolo e il posacenere sul tavolo accanto alla dozzina. Come esperto croupier sei stato attento, ho spinto il posacenere a 15 centimetri di distanza dalla prima dozzina con il mio castello. I nostri occhi erano concentrati soprattutto sul momento in cui la palla cadeva in una canzone sui punti "sensibili alla poussette" sul tableau (tavolo). Un altro trucco di poussette è quello di creare il caos continuando a scommettere poco prima che la palla cada da uno dei membri di una "squadra di poussette". Sappiamo che dopo il "Rien ne va plus" (niente va più) non sarà più possibile dispiegare. Ma quella regola può essere interpretata dal "bouleur" (colui che gira la palla). Accade spesso che un ospite voglia "finire" il suo gioco, quasi sempre un modello familiare che utilizza l'ospite. Ma un poussetteur crea il caos per distrarre i croupier, spesso "appesi" sul tavolo con tutto il corpo. Nel momento in cui la palla cade, un partner viene posizionato alla velocità della luce sul numero vinto o una possibilità vinta. A volte così abilmente che riescono a mettere un chip sotto le altre opportunità vinte. Abbiamo anche visto che un vero artista ha lanciato un pezzo sul numero vinto! Una squadra di poussette consisteva spesso di un tipo nervoso, un signore anziano e una donna molto bella. Anche i croupier non sono concreti e la signora aveva un solo obiettivo, distraendo. Il tipo nervoso distrasse le cose, il signore sostenne la scommessa e il pagamento "vinti".Imbroglioni nel casinò 4Falso chip di 100

Eccessi di carne

Da un elastico che "sparava" una placca da sotto un pacchetto di sigarette alla dozzina a uno chef da tavolo che correva dietro una porta di poussette, fuori dal casinò; aneddoto di un testimone oculare: “Ricordo molto bene quei tavoli e quelle lampade in quel posto. Una poussette è stata affidata al BdT, lo ha visto lo chef da tavolo, dopo di che l'ospite si è precipitato fuori dal casinò. Lo chef da tavolo non esitò per un momento e corse dopo di esso per tornare in mensa mezz'ora dopo con camicia strappata e smoking. Aveva catturato l'ospite e i pezzi indietro ... buon momento. "Si è persino rivelata una specie di scuola in Italia dove venivano addestrati i bracconieri.

Film

Una poussette esperta: https://www.facebook.com/AACASINOltd/videos/947076035334578/

Anton scrive di poussette:

Il collega Anton Kruining nel suo blog

1 Commenti

Lascia un Commento

Acasino.biz
Logo
Resetta la password
Confronta gli elementi
  • Totale (0)
Confrontare
0